Visionari su Rai Tre

Visionari - Corrado Augias

Fonte: guidatv

24 agosto 2021

Corrado Augias racconta la genialità di Michelangelo. L’artista si considerava soprattutto uno scultore e le sue opere – il David, la Pietà in Vaticano, il Mosè, solo per citare quelle più famose - sono diventate dei modelli per tutti gli artisti dal Rinascimento in poi.

Dagli affreschi  immortali della Cappella Sistina alla progettazione di alcune delle opere architettoniche più importanti del mondo: la cupola di San Pietro e la Piazza del Campidoglio a Roma. Michelangelo è stato un artista eclettico, incarnazione perfetta del genio rinascimentale ma anche un uomo dal carattere estremamente difficile. Con i suoi committenti, tra cui papi, cardinali e duchi, ha intrattenuto rapporti di amore e odio; tuttavia non è stato un ribelle, ma quasi un asociale. Dopo aver ascoltato il ritratto psicologico che Vittorino Andreoli fa ogni settimana del visionario in esame, Corrado Augias intraprende il viaggio attorno all’arte e alla figura di Michelangelo. Con lo storico dell’arte Giovanni Carlo Federico Villa ci introdurrà alla Volta e al Giudizio Universale della Cappella Sistina. Con Antonio Forcellino, architetto e biografo dell’artista,  parlerà del Michelangelo poeta e del restauro del Mosè. Ma sarà con il noto critico Philippe Daverio che affronterà il lato più enigmatico dell’artista, poiché nessuno come Michelangelo ha lasciato tante sculture incompiute. La puntata sarà conclusa, come al solito, dai risultati di un’indagine demoscopica di Ilvo Diamanti sull’attualità del nostro ‘visionario’. 


Copyright © 2015 - Vittorino Andreoli
vittorinoandreoli.it è una realizzazione Passport